GMG 2016


CLICCA SULL'IMMAGINE Don Giuliano cappellano dell'Unità Patorale sta organizzando il gruppo che interverrà alla Giornata di Cracovia. Per informazioni rivolgersi direttamente a lui.
VITA DELLA COMUNITA’
Martedì 5 ore 20.45 in Duomo: concerto di Natale ed Epifania. Coro polifonico di Piove di Sacco e coro parrocchiale di Arzergrande. Venerdì 8: inaugurazione restauro della tela La fuga in Egitto. Presentazione del restauro e concerto della corale del Duomo di San Martino. Benedizione delle famiglie: via Mazzini. Con le buste per le necessità della parrocchia sono state offerti finora € 1.405. Grazie!
Reliquie ritrovate
Come forse avete già sentito, in tre altari del nostro Duomo sono stati ritrovati 18 preziosi reliquiari di cui si era persa la memoria da qualche decennio. Contengono reliquie di Santi e risalgono probabilmente al 1600. Hanno bisogno di restauro che viene a costare euro 600 l’uno. Mi permetto di chiedere per questo il vostro aiuto: chi desidera può contribuire, in tutto o in parte, al restauro di un reliquiario, anche in suffragio di qualche defunto.
Santa Capitanio
Scuola paritaria “S. Capitanio” Chi fosse interessato a iscrivere il proprio figlio/a alla scuola dell’infanzia o alla scuola primaria, prenda contatti con la direzione della scuola (tel. 049 5841933).
Vespero domenicale
Tutte le domeniche alle ore 16.30 un gruppo di persone si ritrova in Duomo per il canto del Vespero e la Benedizione Eucaristica. La parrocchia invita altri a partecipare. E’ un momento particolare per vivere meglio il giorno del Signore. Tutti coloro che leggono, si sentano invitati a partecipare all’appuntamento pomeridiano domenicale .
Fai click sull'immagine per ingrandirla, oppure scarica in formato PDF
Seminario Padova
Diocesi di Padova


In ciascuna famiglia dovrebbe entrare settimanalmente un giornale o una rivista di ispirazione cattolica per facilitare il confronto con il Vangelo e il Magistero della Chiesa. La Famiglia Cristiana in questi mesi si può acquistare al costo promozionale di € 1.00.

Pastorale Giovanile

 

Giornata Mondiale della Gioventù 2016
Giovedì 3 luglio 2014, l’Arcivescovo metropolita di Cracovia, Card. Stanisław Dziwisz, ha presentato il logo e la preghiera ufficiali della XXXI Giornata Mondiale della Gioventù.
Logo-GMG-2016-ITA_smallNella simbologia del logo si coniugano tre elementi: il luogo, i principali protagonisti e il tema della celebrazione.
Il logo della GMG di Cracovia 2016 illustra il brano di Matteo 5,7: “Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia”, scelto come tema dell’incontro. L’immagine è composta dai contorni geografici della Polonia, dentro i quali si trova la Croce, simbolo di Cristo che è l’anima della Giornata Mondiale della Gioventù. Il cerchio giallo segna la posizione di Cracovia nella mappa della Polonia ed è anche simbolo dei giovani. Dalla Croce esce la fiamma della Divina Misericordia, i cui colori richiamano l’immagine Gesù, confido in Te. I colori usati nel logo − blu, rosso e giallo − richiamano i colori ufficiali di Cracovia e del suo stemma.
Il logo è stato creato da Monika Rybczyńska, una giovane di 28 anni proveniente da Ostrzeszów, piccola città della Polonia centroccidentale. Monika è designer ed editrice di video, laureata in comunicazione sociale all’Università di Varsavia, e ha disegnato il logo in Vaticano subito dopo la canonizzazione di Giovanni Paolo II, come ringraziamento per l’intercessione del Santo nella sua vita professionale.
Nella fase finale di perfezionamento del logo, Monika è stata aiutata da Emilia Pyza, una giovane di 26 anni che vive a Garwolin, vicino alla capitale polacca, e che ha compiuto i suoi studi all’Accademia delle Belle Arti di Varsavia, specializzandosi in grafica editoriale.
Durante la conferenza stampa di giovedì 3 luglio è stata presentata anche la preghiera ufficiale per la GMG di Cracovia 2016. La preghiera è composta di tre parti: nella prima si affida l’umanità e specialmente i giovani alla misericordia divina; nella seconda parte si chiede al Signore la grazia di un animo misericordioso; nella terza parte si chiede l’intercessione della Beata Vergine Maria e di San Giovanni Paolo II, patrono delle GMG.

Giovedì 3 luglio 2014, l’Arcivescovo metropolita di Cracovia, Card. Stanisław Dziwisz, ha presentato il logo e la preghiera ufficiali della XXXI Giornata Mondiale della Gioventù.
Logo-GMG-2016-ITA_smallNella simbologia del logo si coniugano tre elementi: il luogo, i principali protagonisti e il tema della celebrazione.
Il logo della GMG di Cracovia 2016 illustra il brano di Matteo 5,7: “Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia”, scelto come tema dell’incontro. L’immagine è composta dai contorni geografici della Polonia, dentro i quali si trova la Croce, simbolo di Cristo che è l’anima della Giornata Mondiale della Gioventù. Il cerchio giallo segna la posizione di Cracovia nella mappa della Polonia ed è anche simbolo dei giovani. Dalla Croce esce la fiamma della Divina Misericordia, i cui colori richiamano l’immagine Gesù, confido in Te. I colori usati nel logo − blu, rosso e giallo − richiamano i colori ufficiali di Cracovia e del suo stemma.
Il logo è stato creato da Monika Rybczyńska, una giovane di 28 anni proveniente da Ostrzeszów, piccola città della Polonia centroccidentale. Monika è designer ed editrice di video, laureata in comunicazione sociale all’Università di Varsavia, e ha disegnato il logo in Vaticano subito dopo la canonizzazione di Giovanni Paolo II, come ringraziamento per l’intercessione del Santo nella sua vita professionale.
Nella fase finale di perfezionamento del logo, Monika è stata aiutata da Emilia Pyza, una giovane di 26 anni che vive a Garwolin, vicino alla capitale polacca, e che ha compiuto i suoi studi all’Accademia delle Belle Arti di Varsavia, specializzandosi in grafica editoriale.
Durante la conferenza stampa di giovedì 3 luglio è stata presentata anche la preghiera ufficiale per la GMG di Cracovia 2016. La preghiera è composta di tre parti: nella prima si affida l’umanità e specialmente i giovani alla misericordia divina; nella seconda parte si chiede al Signore la grazia di un animo misericordioso; nella terza parte si chiede l’intercessione della Beata Vergine Maria e di San Giovanni Paolo II, patrono delle GMG.