Please select facebook feed.

Semi che crescono

«Il seminatore uscì a seminare» (Lc 8,5)

Una semina abbondante ha coinvolto la nostra comunità attraverso le innumerevoli iniziative messe in atto dalle realtà che la compongono. Ognuna di esse ha individuato un SEME di cui si è presa cura quest’anno e che accompagnerà nella sua crescita. Ecco le “parole-seme” della nostra comunità:

Coordinamento Pastorale Parrocchiale
CONFRONTO
«Ci siamo messi gli uni di fronte agli altri condividendo pensieri, speranze ed esperienze, in ascolto reciproco, con il desiderio di far crescere la familiarità tra di noi per aiutare a far crescere la familiarità della comunità. L’incontro con il Vescovo Claudio è stato una bella opportunità per un confronto ancora più profondo e aperto, in una dimensione di Chiesa più ampia, che abbiamo vissuto con una prospettiva di fede, non tanto nelle nostre capacità, ma in quello che Dio può operare attraverso di noi, per il bene della comunità, e sulle indicazioni tracciate dal suo Pastore. Vorremmo che questa capacità di scambio fraterno, che richiede impegno e disponibilità, continuasse ancora a crescere, in dialogo con tutta la comunità, per realizzare assieme un progetto che aiuti la nostra parrocchia ad essere sempre più un luogo dove vivere l’amore di Gesù e l’incontro autentico tra fratelli.»

Consiglio Pastorale per la Gestione dei Beni
CAMBIAMENTO
«In un contesto sociale che si trasforma sempre più rapidamente, la nostra comunità deve essere consapevole che è necessario accettare la sfida del cambiamento, crescendo con lungimiranza. Infatti, guardare al passato può essere una scelta fallimentare, perchè i modelli economici, politici e sociali che abbiamo ereditato possono dimostrarsi inadeguati. Pertanto, la crescita della nostra comunità non può prescindere dalla condivisione di un percorso da seguire con impegno, volontà e fiducia, dove la collaborazione sia uno strumento di sviluppo per tutti, rimanendo pronti al cambiamento, flessibili, innovativi e agili.»

Primo anno dell’Iniziazione Cristiana
FESTA
«Gesù ci invita all’incontro con lui, che diventa festa.»

Secondo anno dell’Iniziazione Cristiana
SCOPERTA
«È stato un cammino graduale alla scoperta del Credo.»

Terzo anno dell’Iniziazione Cristiana
NUTRIMENTO
«La preghiera del Padre Nostro è il nutrimento di cui abbiamo bisogno quando chiediamo aiuto per vincere le tentazioni.»

Quarto anno dell’Iniziazione Cristiana
INCONTRO
«Ad ogni incontro di catechesi oltre ad incontrarci tra noi, abbiamo incontrato Gesù presente nel Vangelo, Parola che guida la nostra vita. Abbiamo scoperto e conosciuto un Gesù sempre vicino a noi, che ci ama, ci accoglie, misericordioso, amico buono su cui porre la nostra fiducia.»

Quinto anno dell’Iniziazione Cristiana
DONO
«Dono sono stati i sacramenti ricevuti dai nostri ragazzi quest’anno. Dono, come i doni dello Spirito Santo che ci auguriamo fioriscano nei nostri ragazzi e in noi. Dono perché anche per noi accompagnatori questo percorso è stato un dono.»

Gruppi del Quarto Tempo dell’Iniziazione Cristiana
ENERGIA
«Tutte le persone coinvolte in questo nuovo percorso, adolescenti, giovani e adulti, trasmettono ognuno la propria energia, punto di forza nella comunità.»

Gruppi dei Cresimandi
TESTIMONIANZA
«Questa parola ci ha coinvolto quest’anno sia direttamente, come battezzati parte viva della Comunità; sia per i testimoni che abbiamo conosciuto nel loro impegno per il bene degli altri. E così ci predisponiamo alla tappa della Cresima, disponibili a perseverare.»

Gruppo Oltrecresima
COMUNICARE
«Comunicare è sia seme che frutto. Comunichiamo dall’infanzia per incontrare e imparare. Affiniamo il nostro comunicare nella vita. Comunicare ci fa portare la Parola e incontrare il prossimo.»

Gruppo Issimi del 2004
VIAGGIO
«Quest’anno abbiamo iniziato un viaggio di crescita che stiamo vivendo tutti insieme aiutandoci lungo il percorso.»

Gruppo Issimi del 2003
SCOPERTA
«Abbiamo scelto questa parola perché rappresenta al meglio ciò che dal primo giorno di gruppo abbiamo iniziato a fare. Scoprire meglio e con punti di vista sempre differenti il mondo attorno a noi, ma soprattutto le persone che lo abitano e condividono con noi il meraviglioso dono della vita che Dio ci ha dato.»

Gruppo Issimi del 2002 e 2001
COMUNITÀ
«Con le attività di autofinanziamento per sostenere la nostra partecipazione alla Giornata Mondiale della Gioventù di Panama abbiamo coinvolto anziani, adulti, giovani, ragazzi e bambini e moltissime persone ci hanno aiutato economicamente e non solo, tanto da sentirli vicini a noi anche dall’altra parte del mondo! La nostra presenza in parrocchia, poi, ci sta fornendo grandi stimoli a riflettere sul nostro futuro.»

Animatori di Azione Cattolica
CONFRONTO
«Durante quest’anno abbiamo avuto modo in più di qualche momento di fermarci a riflettere su cosa ci stesse a cuore e su quanto fatto in questi ultimi due anni, in cui i cammini di Azione Cattolica dei ragazzi e dei giovani si sono modificati e hanno lasciato spazio a nuove modalità di collaborazione e di servizio. Abbiamo sentito con forza che il nostro discernimento ha bisogno prima di tutto di momenti di confronto e di relazione, di dialogo, di ascolto e di condivisione. Già abbiamo avuto modo di confrontarci e abbiamo sentito che questo ci ha fatto crescere, ha migliorato il nostro stare assieme nel suo Nome. Sappiamo ora che la strada è quella giusta e su questa vogliamo continuare.»

Gruppi Adulti di Azione Cattolica
ACCOMPAGNARE
«Durante il nostro percorso formativo ci siamo soffermati e abbiamo posto la nostra attenzione sul Sinodo dei giovani della nostra Diocesi. In particolare, essi hanno steso una lettera con cui chiedono di essere accompagnati personalmente nel loro percorso da educatori adulti e capaci, che abbiano incontrato Gesù lungo il cammino della loro vita e che siano testimoni credibili e responsabili della fede che fonda una comunità. Così la nostra presenza, unita alla coerenza della fede in Cristo, si spera accresca nel cuore di ognuno la responsabilità di accompagnare i giovani verso la loro missione, affinché comprendano il progetto che Dio ha su di loro.»

Branco Agesci Piove2
ATTENZIONE
«Quest’anno abbiamo mantenuto alta l’attenzione al mondo che ci circonda: alla natura, piantando e curando il nostro fiore; agli altri lupetti, partendo dai più piccoli, e al nostro territorio, esplorandolo. Solo prestando attenzione e conoscendo queste realtà possiamo amarle e rispettarle.»

Reparto Agesci Piove2
SCALATA
«Per raggiungere una vetta bisogna far fatica: la strada non è piana, è ripida e tortuosa, ma non per questo bisogna arrendersi.»

Noviziato Agesci Piove2
CONOSCENZA
«Abbiamo avuto la possibilità di conoscerci meglio tra di noi attraverso le arricchenti attività di confronto affrontate durante l’anno. Abbiamo anche potuto conoscere più approfonditamente la realtà esterna che occupa la maggior parte della nostra vita: l’ambiente scolastico.»

Clan Agesci Piove2
CURA
«Sentiamo il bisogno di avere cura per questa nostra Terra che ci hai donato, per restituire ad essa rinnovata dignità.»

Comunità Capi Agesci Piove2
APPARTENENZA
«In comunità capi e con i ragazzi delle nostre branche abbiamo cercato di seminare il senso di appartenenza alla comunità e al gruppo, vivendo le attività scout nello spirito di servizio proprio del Vangelo.»

Caritas e Associazione San Vincenzo
ECCOMI
«“Eccomi” è una parola che sottolinea l’immediata disponibilità, intesa come accoglienza, ascolto e aiuto, verso chi è in difficoltà.»

Movimento per la Vita – Centro Aiuto alla Vita
UNIONE
«L’unione viene vissuta come un dono da chiedere per vincere ogni divisione, per essere credibili ed affidabili e trovare il coraggio e la forza di farsi carico di spazi di vita molto particolari inerenti a maternità multiproblematiche. Unione di intenti, spirito di accoglienza e determinazione hanno reso possibile un proficuo cammino e la diffusione di un messaggio di positività e solidarietà concreta alle tante donne che anche quest’anno si sono rivolte a noi.»

Ministri straordinari della Comunione
CARITÀ
«Abbiamo sentito sempre più dentro di noi l’atteggiamento della carità, in quel Pane spezzato, in quel Corpo di Cristo che si fa dono gratuito, condiviso nella comunità e nella vita.»

Gruppo dei Lettori
GUIDA
«Proclamare la Parola di Dio ha fatto crescere in noi la ricerca del senso vero del suo messaggio, guida per la nostra vita e per quella dei fratelli con cui la condividiamo. Questa condivisione ci ha uniti anche nell’amicizia.»

Adoratori del Santissimo
ASCOLTO
«Nell’adorare sentiamo la bellezza dell’ascolto di un Dio che ci ha redenti, il quale nel silenzio parla al nostro cuore, che si apre così a lui in una relazione meravigliosa, da vivere nella quotidianità.»

Chierichetti
SERVIZIO
«Durante l’anno abbiamo imparato e provato a “metterci a servizio” prima di tutto con Gesù, nostro amico, poi con i preti della nostra Unità Pastorale e con tutta la comunità. Chiediamo al Signore di continuare ad accompagnarci perché posiamo servire con amore e responsabilità.»

Gruppo Liturgico
UNIONE
«Passo dopo passo abbiamo cercato di operare insieme nella ricerca dell’unità e dell’armonia di un celebrare che sia di tutti e per tutti.»

Scuola Santa Capitanio
RADICI
«Il motto della nostra scuola è “Radici profonde”. Una parola forte e solida, che costituisce la base, che dà sostegno: caratteristiche indispensabili di un luogo di educazione per un bambino. Quest’anno la nostra scuola compie 120 anni di storia ininterrotta che ha attraversato tutto il secolo scorso ed è l’essenza delle nostre radici. Radici che nel loro allungarsi nel tempo e nello spazio, ci donano la forza che sostiene i nostri passi verso il futuro.»

Associazione Arte del Sogno – Cinema Marconi
IMMAGINAZIONE
«L’immaginazione è contenitore di bellezze e di meraviglie. Essa scompone la realtà e la ricostruisce partendo da un’esperienza sensoriale, da un tema o da uno stato affettivo, creando qualcosa di nuovo che, senza regole o logica, arricchisce colui che ne fa esperienza.»

Cantiere delle Idee per il Patronato
ATTENZIONE
«Ci stanno a cuore i nostri ragazzi, la nostra comunità, perché abbiamo smosso qualcosa seminando; ora andiamo avanti, con i  giovani che sono il nostro presente e  il futuro delle nostre comunità. Desideriamo avere attenzione per chi ci è vicino, ma anche per le persone lontane, ma che in qualche modo ci attraversano.»

Gruppo Eventi Cucina
GENEROSITÀ
«La generosità è il sentimento che stimola il grande impegno dei volontari durante gli eventi e ne allevia la fatica da tante ore in piedi e sempre di corsa.»

I commenti sono chiusi.